Le Acque

L’Acqua sulfurea della sorgente Certalto

acqua3_600x600Lo stabilimento termale Pitinum Thermae utilizza l’acqua sulfurea della sorgente “Certalto” di Macerata Feltria(PU), si tratta di un’acqua che alla fonte ha una temperatura di 12 gradi, ricca di sali minerali, classificata in Solfurea – Solfata – Bicarbonata – Calcio – Magnesiaca.
Caratterizzata dal suo contenuto in idrogeno solforato e per l’alto contenuto in bicarbonati e magnesio la classificano fra le medio-alte solfuree. Il bilanciamento delle composizioni anioniche e cationiche è in grado di esaltare gli effetti terapeutici dell’idrogeno solforato e il medio livello di tale composto è in grado di modulare gli eventuali effetti indesiderati nelle patologie iperreattive rinobronchiali.
Proprio il suo grado sulfidrometrico la rende un’acqua non aggressiva e particolarmente adatta per l’attività terapeutica in soggetti sensibili, bambini e anziani.

L’acqua termale della sorgente “Certalto” risulta avere importanti proprietà anticatarrali, antinfiammatorie, immunostimolanti, antiossidanti e decongestionanti, grazie allo zolfo e alle sue grandi proprietà terapeutiche, fondamentale nelle cartilagini, nel fegato, nell’apparato respiratorio e nella pelle. Dobbiamo poi considerare l’alto contenuto di  magnesio, che svolge un’azione lassativa naturale riequilibrando l’intestino, riduce gli zuccheri in eccesso nel sangue e produce energia nell’organismo, e la presenza di oligoelementi (solfati, bicarbonato, bromo, magnesio, calcio) a cui si deve un potenziamento dell’effetto benefico.

acqua2_178x

Per il D.M. n.2790 viene riconosciuta all’acqua un’azione prevalentemente anti-catarrale sull’apparato respiratorio a cui si aggiungono le azioni tipiche delle acque sulfuree:

  • Azione mucolitica   • Azione espettorante   • Azione antisettica
  • Stimolazione delle difese (IgA secretorie)   • Azione antiflogistica

Per il D.M. n.2944 viene riconosciuta all’acqua un’azione precipua sulla stipsi cronica semplice a cui si aggiungono le azioni tipiche delle acque sulfuree:

  • Miglioramento della funzionalità epatica  • Limitazione dei danni da steatosi epatica
  • Miglioramento della funzionalità gastro-intestinale  • Riduzione dei radicali acidi (potere antiossidante)

Grazie alle peculiari particolarità dell’acqua delle Terme Pitinum, i benefici delle terapie termali nelle malattie croniche sono quindi molteplici e grazie ad esse, l’utilizzo dei farmaci viene notevolmente ridotto, vengono alleviati dolori o fastidi provocati da determinate patologie e si può anche constatare un miglioramento psicologico della persona, aspetto non secondario e che appartiene all’odierna visione olistica delle cure termali, viste come benessere del corpo e della mente .

 

VARIAZIONI CHIMICHE E CHIMICO FISICHE DETERMINAZIONE DI CUI ALL’ART. 5 DEL D.M. 542/92

Temperatura alla sorgente
12.8
Concentrazione degli ioni idrogeno alla sorgente
ph
6.69
Conduttività a 20°C
μs/cm
3217
Residuo fisso a 180°C
mg/l
3120.88
Ossidabilità sec. Kubel
mg/l O2
2.55
Anidride carbonica libera alla sorgente
mg/l CO2
198.38
Silice
mg/l SiO2
19.15
Bicarbonati
mg/l HCO2
601.95
Cloruri
mg/l Cl
115.0
Solfati
mg/l SO4
1750.85
Sodio
mg/l Na
124.70
Potassio
mg/l K
12.09
Calcio
mg/l Ca
621.01
Magnesio
mg/l Mg
150.68
Ferro disciolto
mg/l Fe
0.0577
Fluoro
mg/l F
1.00
Azoto ammoniacale
mg/l NH4
4.51
Fosforo totale
mg/l P
tr
Grado solfidrometrico
mg/l H2S
43.8
Stronzio
mg/l Sr
9.57
Litio
mg/l Li
0.12
Nitrati
mg/l NO3-
1.13
Nitriti
mg/l NO2-
Assenti

Analisi del 6 dicembre 2014 – Sezione di Chimica, SCUOLA DI SCIENZE E TECNOLOGIE UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI CAMERINO

 

Studi clinici in ambito termale

EFFETTI ANTIOSSIDANTI DELL’ACQUA SULFUREA DELLE TERME DI MACERATA FELTRIA IN PAZIENTI CON OSTEOARTROSI

Serena Benedetti*, Silvia Pagliarani, Francesca Benvenuti, Daniele Marini, Tomaso Galli,Paolo Lazzari, Franco Canestrari.

DSC_Sulfurea_1_178xLe specie reattive dell’ossigeno (o radicali liberi) sono importanti fattori causali dell’osteoartrosi, una patologia degenerativa caratterizzata dalla progressiva degradazione della cartilagine articolare. Questo studio evidenzia come un ciclo di fangoterapia presso le Terme di Macerata Feltria abbinato a idropinoterapia con acqua sulfurea consenta un aumento significativo delle difese antiossidanti plasmatiche del paziente artrosico riducendo contemporaneamente i livelli di alcuni marcatori di danno ossidativo ai lipidi e alle proteine circolanti. Tali risultati indicano che il trattamento termale fornisce una valida protezione verso lo stress ossidativo comunemente associato all’invecchiamento e alle patologie degenerative ad esso correlate, come l’artrosi.
(Progress in Nutrition 2007; 9(1): 46-52)

SCARICA  o VISUALIZZA L’ARTICOLO IN FORMATO .pdf

*Dott.ssa Serena Benedetti
Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”università-urbino
Dipartimento di Scienze Biomolecolari
Sezione di Biochimica Clinica
Via Ubaldini 7 – 61029 Urbino (PU)
tel: 0722 351477
fax: 0722 322370
mail: serena.benedetti@uniurb.it

In collaborazione con:
Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”
Dipartimento di Scienze Biomolecolari
Sezione di Biochimica Clinica
Via Ubaldini 7 – 61029 Urbino (PU)
tel: 0722 351476 – fax: 0722 322370

Direttore: Prof. Franco Canestrari
mail: franco.canestrari@uniurb.it